IMMUNOSTIMOLIAMOCI

IMMUNOSTIMOLIAMOCI
Nei cambi di stagione, quando ci sentiamo debilitati, questo è il tris vincente per stimolare il nostro naturale sistema immunitario.
I cambi di stagione portano sempre con sé i primi 'malanni di stagione'!
Io sono anni che non mi ammalo e voglio raccontarti cosa faccio ogni cambio stagione per essere sempre sana, piena di forza, voglia di fare e vitalità!
Immagina il sistema tuo immunitario come una fitta rete di sorveglianza che chiama a lavorare giorno e notte, tutti organi e le cellule del tuo corpo, per contrastare virus e batteri 'cattivi' con cui veniamo in contatto ingerendoli, respirandoli e tramite le mucose e la pelle.
Quando le nostre difese funzionano non ti accorgi di niente, stai bene e basta!
Questo perchè anche quando dormi e non ci pensi, lui neutralizza 'l'attacco' e fa si che non possa riprodursi all'interno delle cellule, mostrandoti il conseguente arrivo del sintomo, che stiamo bene.
Di norma il nostro sistema immunitario funziona bene e non ci ammaliamo.
Solo quando la vita frenetica, le preoccupazioni, lo stress o un'alimentazione non sempre equilibrata, i primi freddi, il nostro sistema immunitario si indebolisce, le nostre difese si abbassano e rischiamo di ammalarci.
ECHINACEA

Ingredienti:

Ekina-3 , Echinacea angustifolia DC. Radice e.s., Echinacea pallida (Nutt.) Nutt. radici e parti aeree e.s., Echinacea purpurea (L.) Moench radici e parte aeree e.s. tit. 0,2% echinacoside e 14,9% polisaccaridi, Echinacea (Echinacea purpurea (L.) Moench) radice polvere, Agente di rivestimento: idrossipropilmetilcellulosa,  Agente Antiagglomerante: talco.

Posologia: 2 cps al giorno

Proprietà: antivirali, immunostimolanti ed antibatteriche.
Stimola e di potenzia del sistema immunitario, soprattutto contro le malattie da raffreddamento, lievi infezioni delle vie urinarie, affezioni delle vie respiratorie, batteriostatiche, virustatiche e antinfiammatorie.
E' stata svolta anche un'interessante ricerca su un particolare polisaccaride presente all'interno dell'echinacea: l'arabinogalattano. Da tale ricerca è emerso che questo polisaccaride è in grado di promuovere l'azione citotossica dei macrofagi nei confronti di alcune tipologie di cellule maligne e nei confronti di microrganismi come la Leishmania enriettii.
L'echinacoside e l'acido cicorico possono essere utili nel prevenire la degradazione del collagene di tipo III dai danni provocati dai radicali liberi.
L'echinacea trova impiego soprattutto come rimedio per rafforzare le difese immunitarie, in particolar modo durante i mesi freddi quando iniziano ad arrivare le cosiddette malattie da raffreddamento.
Nella medicina popolare dei Nativi Americani, l'echinacea veniva impiegata esternamente per trattare le scottature, le punture di insetti e perfino i morsi di serpente.
Internamente, invece, i Nativi Americani utilizzavano la pianta per contrastare il dolore e, in particolar modo, per trattare il mal di stomaco e il mal di testa, oltre che come rimedio contro la gonorrea e il morbillo.
In ambito omeopatico, invece, l'echinacea possiede indicazioni per il trattamento di disturbi quali tonsilliti, cellulite, foruncoli e punture d'insetto; inoltre, trova impiego anche come rimedio per rafforzare le difese immunitarie.
AVVERTENZE ED EFFETTI COLLATERALI
L'echinacea è in grado di inibire alcuni citocromi e potrebbe interferire con l'attività di farmaci.
Inoltre, a causa della sua attività stimolante sul sistema immunitario, l'utilizzo di questa pianta non dovrebbe essere effettuato in pazienti con un sistema immunitario iperattivo, ossia nei pazienti affetti da patologie autoimmuni.
Per qualsiasi dubbio, invitiamo nuovamente al consulto con il proprio medico.
 
VITAMINA C BIOLOGICA, leggi qui tutti i benefici
SPIRULINA BIOLOGICA, leggi qui tutti i benefici
E qui trovi tutte le soluzioni BIO per IMMUNOSTIMOLARTI
Afterpay American Express Maestro Mastercard PayPal SOFORT Visa Klarna Satispay Cash Generic