IL CORAGGIO DELLE CONSEGUENZE

IL CORAGGIO DELLE CONSEGUENZE
La Maremma attira personaggi pieni di coraggio, ideali, passioni, con storie sorprendenti ed inaspettate.
Oggi voglio farti conoscere la storia di una donna per me fonte di ispirazione e coraggio, che mi ha insegnato che davanti a ciò che si ritiene giusto, non bisogna mai fermarsi, accettando rischi e conseguenze.
Lei era una delle ultime Partigiane e non ha avuto paura di lottare per i suoi ideali, rischiando conseguenze letali durante la seconda guerra mondiale.
Conobbi questa donna del Gruppo di azione Partigiana (GAP) grazie ad un'altro incontro maremmano incredibile, Marina Piperno, la prima produttrice cinematografica donna che l'Italia ha avuto.
Andammo a cena a Farnese e fu una serata esilarante piena di racconti da film d'azione, di quelli che rimani con il fiato sospeso fino alla fine, ma che non vorresti finissero mai.
Raccontò che prima di essere una giornalista della BBC, fu nei servizi segreti Inglesi e prima ancora una Militante Partigiana Comunista e dava il suo contributo coraggioso, facendo la 'staffetta', ovvero trasportando durante il regime fascista, copie dell'Unità clandestina ed armi.
Narrò per ore la sua vita che sembravano fossero 20, mentre con la complicità di Marina, flirtavano con dei giovani uomini del tavolo accanto, ammaliati da queste due potenze della natura.
Si chiamava Rossana Banfi ed ha deciso ha 96 anni, di passare oltre, per nuove sorprendenti avventure, perchè una donna così, non la ferma anche se il corpo ha deciso di spegnersi!
Donne come lei, sono fonte di grande ispirazione per chi, come me, vuole portare avanti i propri ideali, a discapito di non essere stimati da tutti ma sopratutto, accettando le conseguenze.
E tu?
fai come Rossana? fai qualcosa di speciale, di buono e di giusto per il prossimo, la camunità, il nostro pianeta e tutti gli esseri che ci vivono?
Se no lo fai, non è mai troppo tardi per iniziare e non avere MAI paura delle conseguenze.
 
LO SAI CHE LA SPIRULINA CONTRIBUISCE
A SALVARE IL PIANETA TERRA?
 
LA SPIRULINA NON IMPOVERISCE IL TERRENO
Una coltivazione di alga Spirulina non sfrutta il terreno impoverendolo, non usa prodotti tossici, non inquina e usa fonti rinnovabil per la sua crescita (sole) e la sua estrazione (energia fotovoltaica).
Per produrre 1kg di Spirulina che nutre con il suo 70% di proteine vengono occupati 6mq di terra, senza impoverirla.
Per produrre 1kg di Soya (seme geneticamente modificato non presente in natura) che nutre con il suo 34% di proteine vengono occupati ed impoveriti 16mq di terra.
Per produrre 1kg di carne di manzo con il suo 20% di proteine vengono occupati e devastati 190mq di terra.
LA SPIRULINA RENDE L'ARIA PULITA.
La spirulina trasforma il CO2 in ossigeno pulito, pronto per essere respirato! Attraverso il suo naturale processo di fotosintesi la spirulina si nutre di CO2, trasformandolo in ossigeno. Infatti ogni kilogrammo di spirulina prodotta assorbe 1,8kg di CO2 tasformandolo in 1.8kg di Ossigeno. Fonte Ari Maayan Biotecnologo
LA SPIRULINA E' ATTENTA AL RISPARMIO IDRICO
L'acqua è una risorsa preziosa, basti pensare che solo il 2,5% dell'acqua sulla terra è acqua dolce, di cui lo 0,3% si trova nei fiumi e nei laghi, il 29,9% nelle falde acquifere sotterranee e il restante 68,9% è costituito dai ghiacciai e dalle nevi perenni. Secondo l'ultimo rapporto dell'Unicef e dell'Oms, a oggi l'11% della popolazione mondiale, 783 milioni di persone, non ha accesso a questa risorsa primaria. Il che si traduce in un dato drammatico: ogni 17 secondi un bambino nel mondo muore per le conseguenze derivanti dalla mancanza di acqua pulita.
Per questo è importante sapere quanta acqua viene usata per produrre ciò che mangiamo.
Per coltivare la Spirulina è necessario 1/3 dell'acqua rispetto alla Soia, 1/6 rispetto al grano, 1/50 rispetto al manzo.
Per fare un esempio pratico, per produrre un chilo di carne di manzo si usano 6,5 chili di granaglie, 36 kg di paglia e 155 litri di acqua. L’impronta idrica equivale a 15.400 litri. L’allevamento di un capo richiede 5000 metri cubi d'acqua potabile, l’equivalente di due piscine olimpiche. Fonte La Stampa
 
Non esiste altro alimento al mondo che aiuta il pianeta durante la sua fase di produzione.
Si hai letto bene, coltivare Spirulina, non impoverisce le risorse della Terra ma le aiuta!
 
GRANI, LEGUMI E CEREALI ANTICHI E BIO
SALVERANNO IL NOSTRO ECOSISTEMA

La scelta di acquistare un seme che esiste sul nostro pianeta da centinaia di anni, aiuta il nostro ecosistema a rimanere sano ed in equilibrio.
Tutte le forme vegetali antiche, sono geneticamente forti, offrono casa ad un numero incredibile di esseri viventi e sono destinate a riprodursi per sempre.

Mentre i semi OGM sono sterili ed offrono poca ospitalità alle forme di vita che di norma vivono in simbiosi.

Quando un habitat è ottimale, le forme di vita, ci vanno ad abitare in sinergia, collaborando alla crescita vita e l'armonia dell'eco sistema.


Racconto sempre questa storia per far capire l'importanza della biodiversità.
A Sant'Egle non abbiamo le zanzare. Non perchè non ci sono o le ammazziamo ma perchè la biodiversità che regna nei nostri campi fa si che la catena alimentare di tutte le formi di vita, sia completa, non rotta.
Ti faccio un esempio. Se tu uccidi con un insetticida un tipo di insetto, il suo antagonista, ovvero chi dal quell'insetto ne trae nutrimento, si sposterà in un area dove trova da mangiare. Di conseguenza anche chi si nutre dell'antagonista lo seguirà.
Ecco una catena alimentare rotta e l'invasione di un insetto, un parassita o un animale.
Scegliere di acquistare alimenti che vengono da agricoltura biologica e da semi antichi è fondamentale per conservare la biodiversità, la ricchezza del suolo e la vita della catena alimentare.
Afterpay American Express Maestro Mastercard PayPal SOFORT Visa